Il bagno è uno degli ambienti che più spesso viene sottoposto e interessato da lavori di ristrutturazione per renderlo più pratico e anche esteticamente valido. Di seguito, si possono scoprire quali sono gli interventi che più spesso vengono svolti per ristrutturare il bagno.

I pavimenti effetto legno

Se prima non era possibile installare un pavimento in legno in bagno per via della presenza di acqua e vapore acqueo, oggi non si può dire lo stesso. Un materiale presagito e delicato come il legno nemmeno oggi può entrare in questo ambiente, ciononostante ci sono delle soluzioni alternative da prendere in considerazione.

Chi vuole ristrutturare il bagno, sappia che può avere un bellissimo pavimento effetto legno grazie al gres porcellanato. È un materiale innovativo di piastrelle che riproduce il bellissimo effetto legno con colori e sfumature diverse in base al tipo di essenza in questione. Questo pavimento è resistente e duraturo, non teme di rovinarsi per colpa di acqua e vapore.

I rivestimenti tipo carta da parati

Tra i tanti interventi per rinnovare il bagno, si può considerare l’installazione di una particolare carta da parati. Proprio come capita nel caso del legno, la carta da parati tradizionale on può esser posata in bagno sempre per colpa di vapore acqueo e condensa. Al giorno d’oggi esistono delle piastrelle per rivestimenti molto sottili che riproducono i disegni e le geometrie tipo carta da parati affinché si possa creare un certo stile.

La doccia al posto della vasca da bagno

Infine, uno dei lavori che più spesso viene svolto durante la ristrutturazione riguarda la sostituzione della vecchia e ingombrante vasca da bagno incassata con un più pratico box doccia.

Per poter coprire i costi della ristrutturiamone del bagno, diverse persone si vedono costrette a richiedere un qualche tipo di finanziamento. Una delle modalità che oggi va per la maggiore è la cosiddetta cessione del quinto a Milano che prevede di restituire la somma presa tramite rate mensili che corrispondo a un quinto della busta paga o della pensione.

 

Di Editore