I ragazzi del massacro film streaming e libro

Considerato il maestro del noir – poliziesco, Fernando Di Leo ha curato la regia de “I Ragazzi del Massacro”, film di produzione italiana, con cui fa il suo esordio nel settore. Il film si apre con un brutale omicidio. Infatti, in una scuola serale di Milano, un gruppo di undici ragazzi, avvezzi alla delinquenza e ai crimini di strada, uccide brutalmente e senza motivo la maestra Matilde Crescenzaghi. La polizia comincia ad indagare sull’omicidio, ma non riesce a trovare prove né a svelare il mistero. Così, il questore Luigi Càrrua (interpretato da Enzo Liberti) mette il caso nelle masi del commissario Duca Lamberti, a cui Pier Paolo Capponi presta il volto. Quest’ultimo fa partire le indagini, sospetta una vendetta e sottopone i ragazzi ad interrogatori, usando metodi coercitivi, duri, severi, spesso anche crudeli. Tuttavia, pian piano alcuni elementi iniziano a venire fuori. La perseveranza del Lamberti, con il supporto dell’ agente Mascaranti (Renato Lupi) e dell’assistente sociale Livia Ussaro (Susan Scott), sarà premiata, giungendo alla verità.

 

La pellicola “I ragazzi del massacro”, punto di riferimento del cinema italiano in streaming , si ispira all’omonimo libro di Giorgio Scerbanenco, scrittore, giornalista  e saggista italiano di origine ucraina. Scerbanenco è ricordato per la sua estrema versatilità e laboriosità, avendo dato vita ad opere di diverso tenore, in grado di toccare diversi generi, quali western, fantascienza e genere rosa. Tuttavia, il cavallo di battaglia di Scerbanenco è stato il genere giallo. Il suo primo romanzo a tema è stato “Sei giorni di preavviso”, edito nel 1940, in cui ha creato la figura di Arthur Jelling. Tuttavia, la sua consacrazione è giunta con la quadrilogia dedicata a Duca Lamberti, un giovane medico radiato dall’Ordine e condannato al carcere per aver praticato l’eutanasia ad una vecchia signora, malata terminale. Lamberti cambia vita e si trasforma in una sorta di investigatore privato, che supporta la questura di Milano, stringendo particolare amicizia con il commissario Luigi Càrrua, divenuto poi questore. La saga di Duca Lamberti, di cui “Venere privata” è il primo libro, ha concesso all’autore un importante successo in termini di critica e di pubblico, grazie anche alle molte trasposizioni cinematografiche e agli encomi internazionali. Infatti, il romanzo d’esordio e gli altri tre che sono seguiti, “Traditori tutti”, “”I ragazzi del massacro”, “I milanesi ammazzano al sabato” rappresentano la quadrilogia dedicata a Lamberti, diventando ben presto un successo cinematografico. Titoli disponibili sulla piattaforma The Film Club di Minerva Pictures.

 

Pier Paolo Capponi è stato l’attore italiano che ha dato il volto a Duca Lamberti. Capponi ha raccolto il maggiore successo come attore di teatro, cinema e televisione, soprattutto nella seconda metà degli Anni ‘70. I ruoli ricoperti hanno riguardato soprattutto il genere drammatico e poliziesco, prendendo parte anche ad alcuni sceneggiati mandati in onda in Rai. L’esordio di Pier Paolo Capponi risale al 1965 con una piccola parte in “Un uomo a metà” con Vittorio De Seta. Conosce il successo proprio con “I ragazzi del massacro” e lavora per Dario Argento (“Il gatto a nove code). In tv recita anche in serie famose, quali “Io e il Duce” e “La Piovra 6 – L’ultimo segreto”. Infine, nel 1976 è stato sceneggiatore per “Don Milani” di Alfredo Angeli.